Esplora contenuti correlati

Avviso pagamento saldo TASI(tassa servizi indivisibili) anno 2015

27 Novembre 2015

Si comunica che con Delibera di Consiglio Comunale n. 31 del 30.07.2015 “IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC – COMPONENTE TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI) DETERMINAZIONE ALIQUOTE – ESERCIZIO FINANZIARIO 2015” sono state approvate le aliquote TASI per l’anno 2015 nella seguente misura:

– Abitazione Principale e pertinenze della stessa nella misura di una per singole fattispecie catastali C/2 – C/6 e C/7: ALIQUOTA 0,20 PUNTI PERCENTUALI (2,0 PER MILLE);
– Fabbricati Rurali ad uso strumentale: ALIQUOTA 0,10 PUNTI PERCENTUALI (1,00 PER MILLE);
– Altri Immobili, Aree edificabili ad esclusione dei terreni agricoli: ALIQUOTA 0,10 PUNTI PERCENTUALI (1,00 PER MILLE);

PER IL SALDO, DA PAGARSI ENTRO IL 16 DICEMBRE 2015, OCCORRERÀ DUNQUE PROCEDERE AL RICALCOLO DELL’IMPOSTA ANNUA COMPLESSIVAMENTE DOVUTA SULLA BASE DELLE NUOVE ALIQUOTE STABILITE DAL COMUNE, E SOTTRARRE A TALE IMPORTO QUANTO GIÀ VERSATO IN ACCONTO.

La TASI dovrà essere versata, in autoliquidazione e con la stessa base imponibile IMU.

Il Consiglio Comunale ha stabilito le seguenti percentuali, nel caso in cui l’unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sulla stessa, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria. In tale ipotesi l’occupante sarà tenuto al versamento della TASI nella misura del 20%, mentre il titolare del diritto reale sull’immobile della restante quota del tributo dell’80%.
Con lo stesso atto di Consiglio Comunale sono state deliberate le seguenti riduzioni/agevolazioni:
 riduzione del 10% per le abitazioni con unico occupante di età superiore ai 65 anni con pensione mensile di importo netto non superiore ad euro 1.000,00 (euro mille);
 riduzione del 20% per le giovani coppie che stabiliscono la propria residenza familiare nei centri storici del Comune;
 riduzione del 10% per coloro che stabiliscono la propria residenza nei centri storici del Comune;
 riduzione del 50% per le attività commerciali che eliminano dal loro interno le slot machine;

Ai sensi dell’Art. 17 del Regolamento IUC – parte TASI – non si procede al versamento per somme inferiori a 4 euro per anno d’imposta;

I codici tributo necessari per il versamento della TASI sono i seguenti:

• “3958” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.”

• “3960” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.”

• “3961” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.”

In caso di ravvedimento, le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all’imposta.

• “3962” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif. – INTERESSI”

• “3963” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif. – SANZIONI”

In sede di compilazione del modello F24 i suddetti codici tributo sono esposti nella “SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI” in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati” con le seguenti indicazioni:

• nello spazio “codice ente/codice comune”, indicare il codice catastale del Comune nel cui territorio sono situati gli immobili, per il Comune di Montesano sulla Marcellana (SA) F625;

• nello spazio “Ravv.”, barrare se il pagamento si riferisce al ravvedimento;

• nello spazio “Acc”, barrare se il pagamento si riferisce all’acconto;

• nello spazio “Saldo”, barrare se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento è effettuato in unica  soluzione per acconto e saldo, barrare entrambe le caselle;

• nello spazio “Numero immobili”, indicare il numero degli immobili (massimo 3 cifre);

• nello spazio “Anno di riferimento”, indicare l’anno d’imposta cui si riferisce il pagamento. Nel caso in cui sia barrato lo spazio “Ravv.” indicare l’anno in cui l’imposta avrebbe dovuto essere versata.

Montesano sulla Marcellana, 25 novembre 2015
IL Resp.le dell’Area
(Vincenzo Maglione)

Allegati

File Dimensione del file
pdf AVVISO TASI - (2) 65 KB
Condividi: