Chiesa ed ex Convento Cappuccini

La chiesa ed ex convento dei Cappuccini si trova nella campagna a sud di Montesano sulla Marcellana.

Descrizione

Secondo la relazione sui conventi della Provincia Monastica di Basilicata del 1650, la chiesa e il convento furono fondati nel 1590 su iniziativa dell'"Università" di Montesano e con il consenso del vescovo di Capaccio, di cui Montesano faceva parte all'epoca.

I lavori di costruzione procedettero rapidamente e nel 1596 il complesso era già completo e pronto per ospitare la prima comunità religiosa. Il convento era circondato da mura, di cui sono ancora visibili alcune tracce, che delimitavano gli orti circostanti. Di particolare importanza era la presenza di una "gualchiera", alimentata da una sorgente abbondante che sgorgava nell'orto, e a partire dal 1815 anche di un lanificio, che evitò la chiusura del convento durante il periodo di dominazione francese.

L'edificio era composto da due ali conventuali con una chiesetta interposta, inizialmente dedicata a San Francesco e successivamente a San Matteo. L'ala destra del convento, ormai fatiscente, è stata demolita alcuni anni fa per fare spazio a un campanile in cemento armato con una piazzetta antistante. L'ala sinistra, ancora presente ma in uno stato avanzato di degrado, presenta un layout a corte con un chiostro al piano terra, su cui si affacciano ambienti adibiti a uso comune come il refettorio, la cucina, la dispensa e il forno.

Il chiostro, dalle armoniose proporzioni, è delimitato da archi in muratura a tutto sesto e corridoi con volte a botte. Si accede al primo piano tramite una scala a due rampe con gradini realizzati in pietra locale, con un soffitto a volta rampante che presenta un affresco raffigurante lo stemma francescano.

Il chiostro ospita diciassette celle per i frati su tre lati, con una cella riservata al Padre Provinciale. Il quarto lato confinante con la chiesa funge da loggiato con vista sul chiostro. Il piano superiore, presumibilmente risalente all'inizio del XIX secolo, ha lo stesso layout di quello inferiore ed è stato ampliato per ospitare uno "Studentato" per la formazione dei futuri sacerdoti.

Durante i suoi oltre due secoli e mezzo di attività, il convento è stato sede di sei Capitoli provinciali, l'ultimo dei quali è stato celebrato nel 1846. Nel 1866, a causa delle leggi di soppressione, il convento è stato definitivamente chiuso e acquistato dalle famiglie Cestari e Gerbasio di Montesano. Nel corso degli anni, sono state avanzate diverse proposte per riutilizzare l'edificio, tra cui l'idea di affidarlo ai Padri Passionisti nel 1886-1888 e ai Padri Missionari di Sacri Cuori nel 1942, ma nessuna di queste proposte si è concretizzata.

Attualmente, dopo la recente donazione dell'edificio da parte della proprietaria dott.ssa Cestari al Comune di Montesano, sono in corso le necessarie operazioni per il suo completo recupero.

La chiesa originariamente aveva una sola navata, separata dall'abside da un magnifico arco trionfale. Quattro archi a tutto sesto aperti nella parete laterale destra conducono alla navata laterale, aggiunta probabilmente nella seconda metà del XVII secolo. La navata laterale ospita cappelle con altari e icone dedicate a San Francesco, Santa Rosa da Viterbo, Sant'Antonio e San Felice. Nel pavimento sono presenti due tombe, una per i frati e l'altra per la famiglia Cestari.

Le pareti della navata laterale sono prive di ornamenti, a differenza dell'aula principale, che è ricoperta di stucchi, lesene e decorazioni di stile barocco. Un prezioso altare maggiore in marmo policromo, fatto costruire nel 1863 dall'Amministrazione Pubblica di Montesano, si trova al centro. Un dipinto raffigurante l'Immacolata circondata da simboli e con ai piedi gli apostoli San Giovanni e San Matteo, che un tempo si trovava sulla parete di fondo dell'abside, è stato recentemente restaurato e collocato sulla parete sinistra del presbiterio.

La luce fioca proveniente dalle due finestre a sinistra conferisce all'ambiente un'atmosfera di penombra mistica, favorevole alla preghiera e alla riflessione.

Modalità di Accesso

Contattare direttamente la Chiesa ed ex Convento dei Cappuccini o il Comune di Montesano sulla Marcellana per ottenere informazioni aggiornate sui servizi disponibili per i visitatori con disabilità.

Contatti

Comune di Montesano sulla Marcellana
Telefono

0975865211

Telefono

0975865221

Fax

0975865189

PEC

protocollo@pec.comune.montesano.sa.it

Luogo

, 84033, Montesano sulla Marcellana (SA)

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri